GRANDI EMOZIONI ALLA FESTA DELL'ATLETICA BRESCIA 1950
Scritto da Carla    Domenica 13 Dicembre 2015 17:45    Stampa

Intense emozioni quest'anno ai festeggiamenti dei 65 anni di vita della Società e dei successi conquistati nella stagione agonistica 2015! Ospite d'onore dell'evento Sara Simeoni accolta con la proiezione del suo record mondiale regalato a Brescia il 4 agosto del 1978 al campo di via Morosini poi intitolato a Sandro Calvesi fondatore dell'atletica Brescia nel 1950 mancato nel 1980. Commozione ed emozione tra i presenti alla visione del filmato ed un caloroso applauso accoglie Sara che ringrazia visibilmente toccata dalla sorpresa. Incomincia così la manifestazione con il saluto dell'amico speaker Roberto Goffi a tutti i partecipanti con il ringraziamento ai prestigiosi ospiti Sara Simeoni e Erminio Azzaro suo allenatore prima e marito poi, agli sponsor, al d.t., agli allenatori e ad atleti e atlete e  alle loro famiglie da parte del Presidente della società Aldo Bonfadini per la 1950 e del Presidente Stefano Peli per la 2010. Il primo intervento della serata è affidato all'ospite d'onore: “Vengo volentieri a Brescia, città alla quale sono affezionata tantissimo. Qui ho fatto il mio primo record del mondo nel 1978 e mi dispiace moltissimo che il campo Calvesi sia oggi chiuso perchè ho vissuto lì delle emozioni fortissime e ne ho un ricordo bellissimo. Mi fa piacere festeggiare i successi dell’Atletica Brescia 1950 perchè se siete riusciti ad ottenere tanti ottimi risultati nonostante le difficoltà dovute alla mancanza di strutture vuol dire che siete proprio una grande Società. Se poi, come è stato detto si farà un nuovo campo e si ha l’intenzione di costruire successivamente anche un palazzetto al coperto, vuole dire, visto che in Italia ci sono pochissimi impianti al coperto, che Brescia potrà diventare un punto di riferimento per tutta l’atletica nazionale e sarebbe una opportunità importante per questa città e per tutti noi.” E' stato poi letto il messaggio di saluto e complimenti per la splendida stagione 2015 del Presidente della Fidal nazionale Alfio Giomi che non ha potuto partecipare perchè impegnato con la squadra nazionale agli europei di cross in Francia. Pino Portone per la fidal regionale, oltre a portare i saluti e i complimenti del Comitato, ha rimarcato la fiducia nelle recenti dichiarazioni del Sindaco Del Bono in merito al nuovo progetto della pista di atletica leggera che la città aspetta ormai da 3 anni. Il Presidente della Fidal provinciale Federico Danesi ha espresso la soddisfazione di tutta l’atletica bresciana per gli importanti risultati a livello nazionale e anche internazionale dell’Atletica Brescia 1950 e delle sue atlete. “Se l’Atletica Brescia 1950 vince titoli italiani porta in tutta Italia il nome della nostra provincia e non possono che gioirne tutti coloro che amano l’atletica veramente!” 

E allora dopo la premiazione del team dirigenziale che va dal tesoriere Valter Braghini, al segretario Massimo Prml, al web master Michael Garzetti, che con una coreografia perfetta, ha impreziosito la regia di una festa speciale con foto delle atlete, corredate da nome e specialità, che scorrevano sullo schermo gigante dell'attrezzatissimo auditorium Capretti che ha accolto l'evento per la seconda volta. Premiazione per i giovanissimi del settore cadetti e ragazzi e allievi. Del giovane team di tecnici che seguono il settore giovanile: Bosio, Calati, Brentana e Casali. Si è poi passati alla premiazione delle squadre allieve, juniores ed assoluta. E' stato poi invitato sul palco Erminio Azzaro, atleta che nel 1969 fu medaglia di bronzo agli Europei con 2.17 (stessa misura saltata dagli altri due avversari) nel salto in alto nello stile ventrale. E' diventato poi allenatore di Sara Simeoni e suo marito.

 A lui è stato affidato l'incarico di premiare i tecnici della società che con la passione e la competenza che li contraddistingue hanno portato le nostre atlete ai risultati che hanno fatto della società una delle migliori d'Italia. E’ stato davvero un anno denso di soddisfazioni per la squadra femminile. Dai titoli italiani indoor per Sveva Fascetti nei 3000 metri e per la staffetta promesse 4 x un giro (Piergallini, Torri, Venturi, Herrera) alle tante medaglie da podio nelle altre specialità fino ad arrivare allo strepitoso successo nella corsa campestre.  “Mai Società in passato era stata così presente sul podio ai campionati italiani di cross come l’Atletica Brescia 1950 quest’anno. Non ci saranno conti  complicati da fare per attribuire lo scudetto” Così commentava Giorgio Rondelli, ex allenatore di Alberto Cova e collaboratore della Nazionale per il mezzofondo, durante la telecronaca RAI dei Campionati Italiani di cross a Fiuggi. Altro non si poteva dire dell’eccellente performance della Società che ha vinto il titolo individuale assoluto con Sara Dossena, quello a squadre con le juniores e con la combinata, ha conquistato anche l’argento con la squadra assoluta e il bronzo con quella della categoria allieve. Tante le emozioni che ha riservato la stagione in pista all’aperto. La conferma nella serie oro, che annovera le 8 migliori Società in Italia di atletica leggera, della squadra assoluta e di quella più giovane delle allieve, futuro della Società, rappresenta un traguardo che consacra ormai per il nono anno l’Atletica Brescia 1950 tra le più prestigiose società del panorama italiano con uno storico bronzo vinto nel 2011. Titoli tricolori: per le juniores Giulia e Federica Zanne e le allieve Chiara Gazzoli ed Elisa Cherubini nella staffetta di corsa in montagna e argento individuali. E poi le maglie azzurre con la convocazione in nazionale per la staffetta 4x100 agli Europei under 23 di Johanelis Herrera Abreu che con una decisiva ultima frazione porta una medaglia d’argento all’Italia, con Nicole Colombi nella 20 km di marcia e con la giovanissima allieva Chiara Gazzoli nella corsa in montagna per finire la stagione con la chiamata in nazionale per Sara Dossena ai campionati Europei di cross che 

concludono gli appuntamenti di questa intensa stagione 2015. Tante ancora le medaglie conquistate con il bronzo di Elisa Bortoli nei 1500 agli assoluti, con Natalina Capoferri, Francesca Stevanato, Elena Poli per citarne alcune.                                                         Un saluto e un ringraziamento particolare è poi stato rivolto dal dt Stefano Martinelli a tutte le nuove atlete e i nuovi atleti e alle società che hanno scelto di collaborare con atletica Brescia 1950: ad Atletica Chiari 1964 e all'Atletica Villanuova 70.

Tanti i complimenti ricevuti per la riuscita della festa grazie anche alla piacevole conduzione dell'ormai "professionista" appassionato speaker Roberto Goffi che a conclusione ha invitato tutti i partecipanti al buffet preparato per scambiarsi i tradizionali auguri di buone feste e consumare la splendida torta preparata per l'occasione, il cui taglio è stato affidato alla madrina della "creatura" Atletica Brescia 1950 giunta al suo 65° compleanno!

Ultimo aggiornamento ( Martedì 15 Dicembre 2015 20:31 )